SEARCH MENU CLOSE
Centro di fecondazione assistita Praga, Repubblica Ceca
Close Image
Centro di fecondazione assistita Praga, Repubblica Ceca
Articoli

Come riconoscere l’infertilità nell’uomo?

29.9.2021 · 1 min lettura
Come riconoscere l’infertilità nell’uomo? thumbnail

Se una coppia non riesce ad avere un figlio in modo naturale le causa dell’infertilità può essere femminile, maschile o la combinazione di entrambi. A differenza delle donne, le cui complicazioni possono essere evidenziate dal ciclo mestruale, l'infertilità negli uomini arriva molto più tardi, il più delle volte in un momento in cui si cerca senza successo di avere figli.  Come riconoscere l'infertilità maschile, quando prendere appuntamento da un medico e cosa ti aspetta?

Un anno di tentativi falliti = tempo di fare dei controlli medici

Quando il test di gravidanza è sempre negativo, si inizia a cercare le cause che complicano il concepimento. Sebbene non se ne parli molto, l’infertilità maschile è probabile quanto l’infertilità femminile: gli esami sempre più spesso vengono eseguiti in parallelo, dopo tentativi falliti di concepimento che durano per più di un anno. Se il problema è maschile è il modo più affidabile per verificarlo è dato dallo spermiogramma, che indica il numero e la qualità degli spermatozoi.

A cosa serve lo spermiogramma?

Lo spermiogramma, basato sull’analisi dell’eiaculato maschile, mostra molto spesso un numero ridotto di spermatozoi, pochi spermatozoi mobili oppure con mobilità ridotta o un numero elevato di spermatozoi che hanno una forma anormale. Il risultato può anche accertare che tutti gli spermatozoi sono morti o che non ci sono spermatozoi nell’eiaculato. L’infertilità al cento per cento, cioè una situazione in cui gli spermatozoi non si formano affatto o la loro produzione è qualitativamente deteriorata, tuttavia, viene solitamente diagnosticata solo dopo ulteriori esami.

Sulle tracce di altre cause: ormoni, malattie e geni

Come le donne anche gli uomini possono avere degli squilibri ormonali che possono creare problemi nel percorso per avere un bambino. Nolto spesso sono causati dall’uso di integratori e steroidi, ma anche da uno stile di vita e una dieta non sani. I sintomi più comuni di squilibrio ormonale includono la crescita anormale dei capelli, bassa libido o disfunzione erettile. Oltre alle cause ormonali, un gran numero di casi di infertilità maschile è rappresentato anche dalle predisposizioni ereditarie, disturbi congeniti, obesità, fumo, uso di droghe, ostruzione delle vie genitali, trattamenti oncologici o malattie veneree. 

A cosa essere preparati

Poiché esiste una ampia gamma di possibili cause di infertilità, oltre allo spermiogramma, il medico può suggerire anche un esame immunologico, genetico o microbiologico che, insieme a un’anamnesi dettagliata, indicherà ulteriori trattamenti e altre misure relative allo stile di vita e alimentare. Il punto decisivo sarà se l’infertilità è assoluta o se ci sono delle possibilità di successo con un trattamento di PMA. Pertanto, nel caso tu e il tuo partner non mostriate un’infertilità assoluta, il medico sceglierà un metodo di fecondazione adatto. In caso di infertilità assoluta, rimane la possibilità di fecondazione con spermatozoi donati.

Continuare a leggere

Altri articoli

Valutazione della qualità degli ovociti e degli embrioni thumbnail 1 min lettura · před začátkem

Valutazione della qualità degli ovociti e degli embrioni

Nel corso del trattamento di PMA è possibile incontrare varie abbreviazioni che valutano la qualità degli ovociti raccolti o degli embrioni in via di sviluppo. Il nostro laboratorio ha preparato un articolo in cui vengono spiegati tutti questi termini tecnici. La tua clinica dovrebbe informarti sulla qualità degli ovociti e degli embrioni durante il trattamento.

La blastocisti: embrione di cinque giorni thumbnail 1 min lettura · před začátkem

La blastocisti: embrione di cinque giorni

La maggior parte dei transfer di embrioni nei trattamenti di PMA avviene il quinto giorno, quando l'embrione si trova nella fase di blastocisti. Ma cosa significa esattamente blastocisti e perché questo stadio è così importante?

Infertilità secondaria: ovvero quando non si riesce a rimanere incinta dopo la prima gravidanza thumbnail 2 min lettura · před začátkem

Infertilità secondaria: ovvero quando non si riesce a rimanere incinta dopo la prima gravidanza

Il primo figlio è arrivato senza problemi, ma con il secondo non si riesce? E’ giunto quindi il momento di ammettere la possibilità di infertilità secondaria, che è una spiacevole sorpresa per molte coppie. Dopo una gravidanza di successo, di solito, non si conta sul fatto che una successiva possa essere in qualche modo ostacolata.

Fissa un appuntamento per la prima volta

Fai il primo passo per curare l'infertilità

Contact Icon
Invia la tua domanda scrivici Ti contatteremo entro il giorno lavorativo successivo
Help Line Lady
o chiama il coordinatore +420 725 424 023 Siamo online dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:30